iPhone X

IPhone X: a novembre è stato lo smartphone più venduto al mondo

Secondo la ricerca di mercato di Counterpoint la Apple detiene il podio degli smartphone più venduti a novembre 2017: l’iPhone X è in testa seguito dall’iPhone 8 e all’iPhone 8 Plus, rispettivamente in 2° e 3° posizione. I risultati di vendita ottenuti dall’iPhone X insomma sono davvero ottimi, malgrado qualche voce che sosteneva il contrario.

Al 4° posto troviamo il Samsung Galaxy Note 8, seguito dall’iPhone 7. A sorpresa, tra i primi 10 compare anche una vecchia conoscenza: l’iPhone 6, che anche grazie al prezzo sempre più concorrenziale continua a ottenere consensi.

In generale sembra che nell’anno appena trascorso le vendite degli smartphone siano state guidate da eventi come il Black Friday e il Cyber Monday. Un buon incremento lo hanno avuto anche le vendite online, soprattutto in Francia e nel Regno Unito; bene infine anche l’India, che ha registrato una forte crescita annuale delle vendite e un netto miglioramento delle funzionalità dei dispositivi.

Ecco la top 10 degli smartphone più venduti a novembre 2017:

  1. iPhone X
  2. iPhone 8
  3. iPhone 8 Plus
  4. Samsung Galaxy Note 8
  5. iPhone 7
  6. Samsung Galaxy J7 Prime
  7. iPhone 6
  8. Vivo X 20
  9. Oppo R11
  10. Samsung Galaxy S8 Plus
 
 

Fonte: Macitynet

 

iPhone X e iPhone 8: due prodotti dal design green

 
 

L’iPhone x e l’iPhone 8 sono entrambi rispettosi dell’ambiente. A dirlo è Lisa Jackson Vice President Environmental Initiatives della Apple. Entrambi i telefoni hanno un design con strati in vetro per la scocca posteriore e la cornice in alluminio: quest’ultima è stata realizzata con una procedura volta a ridurre l’impatto della lavorazione grazie all’uso di tecnologie rinnovabili e ad alcune accortezze.

Come ha spiegato la Jackson:

«È una combinazione che prevede l’abbattimento di qualsiasi scarto dell’alluminio e il riutilizzo dello stesso nella colata per la creazione della scocca, oltre che l’utilizzo di meccanismi di fusione ad alimentazione idrica, fondamentale nella determinazione del “carbon footprint” (un parametro che viene utilizzato per stimare le emissioni gas serra generate da un prodotto o servizio) dell’alluminio. L’alluminio di iPhone 8 emette l’11% di quantità inferiori di gas a effetto serra rispetto all’iPhone 7 e l’83% di emissioni in meno rispetto all’iPhone 6».

Grande attenzione anche per il packaging: il design più piccolo delle scatole ha permesso di ridurre la carbon footprint del 50% rispetto all’iPhone 7.

Fonte:  Macitynet

 

 

iPhone X: tutti pazzi per la fotocamera frontale

Un aspetto dell’IPhone X che ha convinto tutti? La fotocamera frontale. L’insieme di TrueDepth e Face ID si è rivelato davvero vincente: merito del rilevamento della distanza e della profondità che ha aperto la strada a tante nuove funzionalità. Chi usa iPhone X al momento sembra molto soddisfatto; lo dimostra il voto medio complessivo assegnato dagli utenti: ben 4,6 stelle su 5.

Secondo Adam Thorwart, Lead Analyst e autore del report, non c’è dubbio sul successo dell’iPhone X negli USA. Kevin Nolan, VP della società, ha affermato che l’ottimo riscontro dell’ultimo melafonino è dovuto soprattutto al fatto che ha aggiornato praticamente tutte le funzionalità che ci si aspettano da un dispositivo mobile,

 
 

Fonte: Macitynet

 

 

Il design borderless è il futuro dell’iPhone?

La nuova generazione di iPhone X sarà lanciata già nel 2018 e proporrà ben 3 modelli con design borderless: a sostenerlo è Ming-Chi Kuo, il noto analista di KGI Securities, che in un report ha mostrato cosa dobbiamo aspettarci dai futuri melafonini.

3 nuovi modelli, dunque, che rappresenteranno la naturale evoluzione dell’iPhone X: una vera e propria seconda generazione. Il primo sarà uno smartphone da 5.8 pollici e schermo OLED, cui seguirà un altro modello da 6.5 pollici, sempre con design borderless e schermo OLED (in pratica un possibile iPhone X plus, viste le dimensioni). Il terzo iPhone invece avrà uno schermo da 6.1 pollici realizzato con tecnologia LCD.

Sembra insomma che l’iPhone X abbia imposto una base progettuale per tutti i futuri modelli che naturalmente condivideranno la tecnologia del Face ID, il sistema di riconoscimento del volto che la Apple ha lanciato di recente insieme all’iPhone X.

Come sempre si tratta di anticipazioni non ufficiali, quindi per conferme o smentite bisognerà aspettare i prossimi mesi.

IPhone X: verso un’evoluzione del software?

L’iPhone X è un dispositivo fluido ed eclettico destinato a evolversi grazie al suo software: parola di Jonathan Ive, Chief Designer di Apple, che da sempre si dice sedotto dai dispositivi versatili capaci di cambiare nel tempo. Da qui a un anno quindi l’iPhone X potrebbe essere in grado di fare cose nuove grazie a funzioni del software che svilupperanno appieno le sue potenzialità.
Jonathan Ive per il momento non ha dato anticipazioni precise ma ha lasciato intendere che, quando guarderemo indietro, vedremo l’iPhone X come un riferimento rilevante nei prodotti sviluppati dalla Apple.

 
 

 

Fonte:

Macitynet

 

IPhone X: il display è uno dei migliori sul mercato

Secondo DisplayMate, sito che valuta la qualità dei pannelli dei dispositivi mobili e altri prodotti tecnologici, il display dell’iPhone X è il miglior schermo mai visto su uno smartphone.

L’ottima qualità è dovuta innanzitutto alla Precision Display Calibration, grazie alla quale il display rende molto bene i colori sotto qualunque angolo di angolazione e in qualsiasi condizione di luce. Lo schermo inoltre è molto luminoso e in condizioni di elevata luce ambientale arriva a 634 nits; ma la luminosità massima può arrivare a 809 nits. Da citare anche l’ottima modalità Night Shift e le tecnologie relative alla qualità visiva, ovvero il True Tone e il Super Dim.

Insomma, il display dell’iPhone X sembra proprio il termine di paragone con il quale i prossimi display dovranno misurarsi: la battaglia tra i produttori si preannuncia molto combattuta.

Fonte: Mobile World