AirPods 2

Airpods 2: cosa sappiamo finora

 
 

Non c’è dubbio: gli AirPods hanno dato una vera scossa al mercato delle cuffie bluetooth, ma non solo; è altrettanto vero che questi auricolari hanno ampliato non di poco le potenzialità di Siri, l’assistente vocale implementato su iPhone e iPad, tanto che la loro evoluzione potrebbe rendere presto superfluo l’uso del telefono per svolgere determinati compiti.

Vediamo insieme cosa dobbiamo aspettarci da questa versione 2.0.

Un nuovo processore

La prima novità riguarderà probabilmente il processore che andrà a sostituire il W1, cui gli AirPods devono gran parte della loro fortuna. È atteso quindi il processore W2, che l’azienda di Cupertino ha già implementato sull’Apple Watch 3.

Riduzione dei rumori esterni

I circuiti di soppressione del rumore potrebbero essere una novità sostanziale che permetterà di gestire meglio i rumori di sottofondo.
La loro totale cancellazione però rimane ancora un obiettivo ambizioso che si lega a un consumo di batteria non indifferente; è possibile quindi che Apple opti piuttosto per una forma più ergonomica o eventualmente a materiali capaci di sigillare meglio gli auricolari.

Assistente virtuale migliorato

Per il momento gli AirPods non sono in grado di rispondere al comando vocale “Hey Siri” per richiamare l’assistente virtuale. Una funzione, questa, che richiederebbe tra l’altro un notevole consumo della batteria.
Che l’aggiornamento del sistema operativo sia in grado di implementare senza problemi anche questa funzione?

Auricolari impermeabili

Questo non vuol dire che gli AirPods diventeranno completamente impermeabili, ma saranno in grado di resistere molto bene alla pioggia.
Una buona notizia per gli amanti dello jogging, che potranno smettere di temere gli acquazzoni imprevisti!

Migliore autonomia

Così come il processore W2 ha aumentato l’autonomia dell’Apple Watch 3, così probabilmente sarà anche per gli AirPods 2 che potranno godere di una longevità ancora maggiore. Un fattore, questo, che potrebbe aumentare ulteriormente lo stacco degli auricolari Apple rispetto a quelli della concorrenza.

Misurazione del battito cardiaco (forse!)

Stando ai 3 nuovi brevetti depositati gli AirPods 2 potrebbero essere in grado di misurare i parametri vitali, elemento molto importante per gli amanti dello sport. Anche in questo caso il problema è rappresentato dal consumo della batteria che rende tutto più complesso. Se gli AirPods 2 non saranno in grado di implementare questa funzione, la speranza è di poterla vedere almeno sugli AirPods 3.

Fonte: Macitynet


Hai uno smartphone da riparare?

Consulta subito il listino delle riparazioni