Foxconn sta pianificando la produzione di un suo brand di smartphone

A dare la notizia è Terry Gou, fondatore e CEO di Foxconn, che ha rivelato la strategia futura dell’azienda taiwanese: non per niente la Foxconn a inizio 2016 ha acquisito Sharp per una cifra pari a 5,6 miliardi di euro e si è accaparrata inoltre una partecipazione in Nokia Corporation. Il prossimo passo sembra l’acquisizione della Toshiba, per circa 25 miliardi di euro.

Una serie di mosse strategiche che sembrano far parte di un disegno più grande: apprendere quanto necessario per iniziare a commercializzare smartphone in maniera diretta e acquisire competenza in materia di progettazione e produzione di accessori.