L’iPhone registra un altissimo tasso di fedeltà

Chi sceglie l’iPhone tende a ricomprarlo: è del 92% l’indice di fedeltà dimostrato dagli utenti del melafonino, un tasso di mantenimento che secondo un sondaggio svolto negli USA in aprile è aumentato addirittura dell’86% rispetto al 2016. È l’indice di fedeltà più alto mai riscontrato dalla banca Morgan Stanley, che si è occupata dell’indagine.

«Riteniamo che una solida base di utenti che è abituata a iOS e l’aumento dell’attenzione della stampa per le nuove tecnologie del futuro iPhone – dice l’analista Katy Huberty – Porterà a un forte aumento della variazione percentuale anno su anno».

Nel report si leggono anche confronti con la concorrenza «Altrettanto significativo, la crescita della fidelizzazione in Apple, viene dopo che Samsung, il più grande competitor di Apple negli Stati Uniti, ha presentato Galaxy S8, disponibile per i pre-ordini dal 30 marzo».

Molto alto è il tasso di fidelizzazione degli utenti che risulta decisamente superiore a quello registrato per qualsiasi dispositivo Android «L’indice fedeltà iPhone del 92% sovrasta quello di altri competitor, con Samsung che arriva al 77%, seguita da LG (59%), Motorola (56%) e Nokia (42%)». 

 
 

Fonte: Macitynet